jump to navigation

Il primo PC dotato di Trusted Computing January 7, 2006

Posted by laspinanelfianco in Trusted Computing.
trackback

Recentemente mi è stato segnalato il primo caso di PC dotato di tecnologia Trusted Computing (od almeno, la prima persona che si lamenta del problema). La notizia proviene da questo forum:

http://groups.google.it/group/free.it.enkey/browse_frm/thread/ea705e6086cd5091/a677c1ef7c05943e?tvc=1&q=%22THIS+PLAYER+IS+NOT+CERTIFICATE+FROM+MICROSOFT%22#a677c1ef7c05943e

Il messaggio in questione suona più o meno in questo modo:

“2 giorni fa ho comprato un pc che mi sembrava ottimo in tutti i sensi anche
nella specifiche dichiarate.
arrivo a casa, lo installo al meglio , entro in rete per scaricare il bs
player e mi accorgo che non riesco a vedere nulla, e una fnestra mi
dice:THIS PLAYER IS NOT CERTIFICATE FROM MICROSOFT: allora provo il mio
divix scaeicato col mediaplayer e unìaltro avviso mi dice che il player ha
una protezione hardware anti copia non autorizzata.
in pratica ho comprato un pc blindato.
sono incazzato nero e non so che farmene adesso di una schifezza lurida del
genere. maledetti pc consolle. maldetta microsoft!!!!!!!!!
cosa mi consigliate di fare adesso? io un pc cosi non lo voglio”

In realtà la situazione è molto diversa da come potrebbe sembrare.

In primo luogo, questo non è il primo PC dotato di tecnologia Trusted Computing. Il primo PC dotato di questa tecnologia è sul mercato già da diversi anni ed è lo ThinkPad della Lenovo (ex IBM). I modelli di fascia alta di questa serie montano i “Fritz Chip” già da alcuni anni. Più esattamente, lo standard del Trusted Computing Group deriva direttamente da questa prima implementazione proprietaria della IBM.

In secondo luogo, il problema in cui è incappato Fiorenzo (il proprietario del PC) non è dovuto ad un eventuale sistema Trusted Computing (quasi certamente non presente su questo PC) ma piuttosto al sistema DRM presente nel MediaPlayer di Microsoft (che pretende di avere a disposizione un CD/DVD player certificato Microsoft prima di visualizzare materiale protetto).

Ad ogni modo, questa “non notizia” ci dà l’occasione di ricordare qual’è la situazione corrente della diffusione del Trusted Computing:

  • Sono già disponibili sul mercato alcuni PC dotati di Fritz Chip. L’elenco completo è disponibile a http://www.no1984.org . Quasi tutti i produttori pubblicizzano ampliamente la presenza del Fritz Chip sulle macchine.
  • Questi PC non possono creare nessun problema agli utenti, in nessun caso tranne uno: quando si tenta di usare software che richiede funzionalità TC o si tenta di aprire file protetti da sistemi DRM che usano al loro interno le funzionalità TC. Nessun sistema di questi due tipi è ancora disponibile sul mercato per cui questo problema, in questo momento, non può presentarsi.
  • Quando saranno disponibili Windows Vista con NGSCB, i programmi che utilizzano le tecnologie TC e i materiali multimediali protetti da DRM che usano funzionalità TC, sarà necessario usare sistemi dotati di Fritz Chip e Windows Vista con NGSCB per poter accedere a questi programmi e questi materiali. Non sarà invece necessario usare sistemi TC-compatibili per usare programmi e sistemi operativi che non usano le funzionalità TC. Non sarà necessario usare sistemi TC per accedere a materiali multimediali non protetti da DRM e TC. Linux continuerà a funzionare sui sistemi TC. Il problema è che sarà tagliato fuori dal mercato.

Di conseguenza, per il momento è ancora possibile acquistare hardware in relativa tranquillità. I primi problemi cominceranno ad essere rilevabili solo tra qualche mese, a metà del 2006, con l’arrivo di Windows Vista.

Spero che questo chiarisca alcuni dubbi agli interessati.

Comments»

No comments yet — be the first.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: