jump to navigation

Spezzare i denti ai vampiri! April 6, 2006

Posted by laspinanelfianco in Diritti Digitali.
trackback

Leggetevi questa notiziola di Punto Informatico:

http://punto-informatico.it/p.asp?i=58729&r=PI

A quanto pare, persino le aziende stesse (che dovrebbero essere tra i soggetti avvantaggiati da queste azioni di rapina nei confronti della popolazione) si sono stancate di questo scandalo!

Piccola storia del Diritto di Levi

Sono già diversi anni che ognuno di noi paga una tassa (che può arrivare fino ad un terzo del prezzo complessivo) alle major americane (attraverso quell'altro bel soggetto che è la SIAE) ogni volta che acquista un supporto vergine (CD e DVD) od un masterizzatore.

Si chiama "Diritto di Levi" (nell'Inglese economico/legale è spesso abbreviato in "Levies") e viene applicato come "equo compenso" per l'uso illegale che l'utente potrebbe fare di questi materiali nel copiare e ridistribuire materali coperti da diritto d'autore. Si noti che il pagamento di questa tassa non dà però il diritto di copiare e redistribuire il materiale coperto da copyright. In altri termini:

  1. Ti consideriamo colpevole ancora prima che tu abbia anche solo pensato di compiere un crimine (la copia abusiva)
  2. Ti appioppiamo una multa (fino al 33% del prezzo globale) per il tuo crimine
  3. Ma non lo puoi commettere lo stesso questo crimine, sennò ti sbattiamo in galera!

Ma cosa siamo diventati? Vacche da mungere?

Non contenti di questa azione vampiresca ai nostri danni, le major vorrebbero aumentare gli introiti che derivano dal Diritto di Levi di almeno 500 milioni di euro l'anno a partire da 2009!

Come dire che non vogliono nemmeno più prendersi il disturbo di andare a vendere la loro merda! Vogliono passare direttamente all'incasso!

IMHO, è tempo di spezzare i denti a questi vampiri. Non so se esista una associazione "No Levi's Right" o "No Levies" da qualche parte. Se qualcuno ne ha notizia, è pregato di segnalarla su queste pagine.

Intanto leggetevi questa bella trascrizione di una puntata di Report (RAI3) sulla SIAE:

http://www.report.rai.it/servizio.asp?s=82

A quanto pare, è disponibile anche la versione DivX di questo servizio su BitTorrent. Trovate le informazioni del caso a questa URL:

http://torrentblog.altervista.org/?q=s_i_a_e_questa_sconosciuta_report_rai3.html 

Dubito che sia legale… 

PS: Tra un po' ricominciano le trasmissioni di Report a RAI3. Godetevele finchè durano…

Comments»

1. mario - April 6, 2006

c’e’ anche sulla rete edonkey/eMule:
ed2k://|file|Report%20(Rai3)%20Beppe%20Grillo%20-%20Inchiesta%20Sulla%20Siae%20Imperdibile%20,%20Guardate%20E%20Diffondete!!!!%20Perch%C3%A8%20I%20Cd%20Costano%20Tanto.avi|651316716|841B50E5730FF2B39B2F90F44A803F2B|/

grande report!!!! giornalismo che non si inchina al potere

p.s. complimenti per il blog, un tuo affezionato lettore🙂

2. Michele - April 6, 2006

scusa il crosspost ma ti ho fatto una domanda sulla notizia che hai pubblicato oggi su PI, grazie in anticipo x una tua risposta e scusami l’invasione =)


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: