jump to navigation

Brogli April 13, 2006

Posted by laspinanelfianco in Politica.
trackback

A qualche giorno dalle elezioni, è ormai evidente che c'è qualcosa di decisamente strano nei risultati elettorali. In particolare, ci sono serie ragioni di sospettare dei brogli messi in atto dalla Casa delle Libertà per mantenere il potere.

Indymedia ha preparato un interessante grafico che mostra cosa è successo, da un punto di vista numerico e statistico, durante lo spoglio delle schede. Chiunque abbia alle spalle un minimo di preparazione matematica non troverà nessuna difficoltà a cogliere i segni evidenti di una manipolazione intenzionale dei dati.

Trovate il grafico a questa URL:

http://italy.indymedia.org/news/2006/04/1046017.php

Un membro di no1984 mi ha segnalato un interessante video.

"Si tratta della testimonianza di un programmatore americano, resa ad una commissione parlamentare che racconta di come gli sia stato chiesto di realizzare un software che servisse a falsare il risultato elettorale. A quanto racconta e realizzò un prototipo nel 2000 che venne poi utilizzato nello stato dell' Ohaio nel 2004. Interessante una sua affermazione riguardo alla discrepanza eccessiva fra exit-poll e risultati reali che il testimone considera come una prova che corrobora il sospetto di avvenuti brogli."

Trovate il video a questa URL:

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=3337&ext=_big.wmv

Personalmente credo che ci siano tutti gli estremi necessari per una denuncia penale a carico del governo uscente per frode elettorale o, quanto meno per un esposto alla magistratura. Staremo a vedere se Prodi deciderà di seguire questa strada o se opterà per una linea più morbida nel tentativo di non inasprire ulteriormente i toni del confronto.

Per quanto mi riguarda, dopo 5 anni di governo Berlusconi, dopo le offese che Berlusconi ha dispensato su di noi e dopo il comportamento tenuto da Berlsuconi durante e dopo le elezioni, penso di non avere più niente da dire alla gente che si riconosce nel centrodestra. Ho già visto e sentito abbastanza. Ho già detto quello che avevo da dire nei giorni scorsi su queste pagine.

Da questo momento in poi potrò solo considerare quel 50% circa di italiani che si riconosce in quel modo di fare politica come un pericoloso nemico (non un semplice avversario politico) da cui dovrò difendermi con la massima attenzione. Di conseguenza, non contate su di me quando si parlerà di "conciliazione".

E' troppo tardi per queste cose.

Comments»

1. Enzo - April 13, 2006

Non per fare l’avvocato del diavolo (sic), ma la cosa si potrebbe “spiegare” con un trend “regionale”: se prima hanno scrutinato (come mi pare) le regioni del centro (storicamente tendenti a sinistra) questo ha sbilanciato pesantemente i conteggi all’inizio e mano a mano che si aggiungevano regioni piu’ neutrali o magari spostate verso destra riportavano l’equilibrio. Se si e’ partiti da una situazione molto sbilanciata rispetto alla media, le fluttuazioni sarebbero state soppresse in modo “naturale”.
Un altro punto è: questi benedetti “statistici” non hanno mai detto niente di questo? Quando si “proiettavano” i dati dei primi scrutini, non c’era nessuno che avvertiva del “bias” che i risultati potevano avere? Non avevano alcun meccanismo di correzione (ri-pesamento dei dati…)?
All’inizio ero stato tratto in inganno anch’io (questo commento al tuo post è in realtà il frutto di un piccolo confronto con amici…) ed è per questo che guardo sempre con sospetto quel che si può leggere su indymedia: il rischio è che a continuare a gridare “al lupo al lupo” ti rende poco credibile anche quando, quella volta, dici qualcosa di vero e importante…

2. Mimmo - April 13, 2006

se fosse come dici tu, Enzo, cioè.. che prima sono state scrutinate le regione cosiddette “rosse” e man mano le altre, questo evento mi pare molto improbabile. C’è una precisione evidente, nessuno sbalzo, una progressione lineare impeccabile. Ora, nello scrutinare 40 milioni di voti, mi pare una incredibile coincidenza questa cosa. Un andamento verosimile sarebbe stato altalenante tra le due coalizioni. Ricordiamoci inoltre che non si tratta di exit poll, bensì di voti scrutinati…
Per quanto riguarda il considerare un “nemico” chi vota a destra, qui, a mio modesto parere, bisognerebbe distinguere tra chi vota in cattiva fede, e gli ignoranti che per venti anni sono stati istruiti dalle televisioni di Berlusconi, che ha letteralmente formato i suoi elettori con i suoi media.
Per quanto riguarda questi ultimi, non credo sia giusto considerarli nemici, ma bensì insegnare loro, senza arroganza, ma con un spirito oserei dire “socratico”, cioè argomentando i fatti, senza pregiudizi, e soprattutto senza “attaccarli”…
Personalmente, ho cercato di utilizzare questa tecnica (ma certamente non sono un abile oratore) e credo di aver convinto qualche persona su certi fatti.
Per conludere, secondo me il nostro paese può cambiare, se cambiamo le persone, ovvero se esse vengono istruite.

3. Daniele Villa - April 13, 2006

E’ veramente pazzesco come VOI ESTREMISTI siate proprio delle goccie d’acqua, tutti uguali!! Ma vi rendete conto che, se brogli ci siano stati, questi siano stati fatti da militanti della sinistra?
Abbiate il coraggio di dire la verità. Indymedia? e cos’è? si sa, è risaputo che è un contenitore di spazzatura.

Comunque sia, se verrà confermato il risultato elettorale fin qui prospettato, Prodi deve governare senza inciucio alcuno, ha il dovere e il diritto di governare.

Peccato che, secondo me, fra max 18 mesi, saremo chiamati nuovamente alle urne.

Medidate, COGLIONI!!

4. coglione - April 13, 2006

@Daniele, ma sei una persona vera ?

E non mi firmo solo perche’ non ho tuoi dati cui fare riferimento …

5. sandra - April 13, 2006

facile offendere in modo anonimo…..da vigliacchi appunto…

6. darkzero - April 13, 2006

Vedo che quelli di destra confermano il trend – dementia paranoides.

7. coglione2 - April 13, 2006

daniele, coglione tu e i militanti di forza italia, che come rappresentanti di lista e scrutatori hanno fatto fare brogli sotto il loro naso.

8. Athos Gualazzi - April 13, 2006

bah è perfettamente inutile avviare un minimo confronto fra sordi, molto più facile fra audiolesi, non sono riuscito minimamente a trovare informazioni sui meccanismi pratici dei conteggi, cioè come hanno effettuato gli scrutini al viminale, chi controllava e chi era controllato, nonostante abbia cercato di vederci chiaro perchè statisticamente mi è suonato molto anomalo un recupero così lineare tanto più che regioni come la mia, Trentino A.A., ha dato un risultato non ipotizzabile precedentemente. Del filmato e della deposizione sulle votazioni in USA ero già a conoscenza e mi piacerebbe sapere appunto della concomitanza degli scrutine elettronici e cartacei…………non è molto chiara la vicenda, ad ogni modo mi sono iscritto alla ml sinistradigitale, ho un sacco di sassolini nelle scarpe.

9. darkzero - April 13, 2006

Personalmente, se la destra abbia fatto brogli io non lo so, quindi mi astengo dal commentare. Quello che invece mi insospettisce del Presidente del ConSilvio è che non appena ha visto di aver perso, anzitutto ha detto: “Facciamo la Grande Coalizione e governiamo assieme”. Poi Prodi gli ha detto che può scordarselo, e Silviuccio ha cambiato strategia: “Ci vogliono controlli e sono sicuro che a conti rifatti vinco io. Però se vinco io, sono così buono che, data la maggioranza risicata, possiamo governare assieme. ”
Per la serie “Vi prego, fatemi governare qualcosa!”
Quando poi anche i suoi, come Gasparri e La Russa hanno detto cose del tipo “Sì, va bene, è giusto fare controlli specie in caso di un risultato simile, ma tanto lo sappiamo benissimo che il risultato non cambia”, ha tirato fuori l’ultima carta: “La sinistra ha imbrogliato!!!!”
E dire che aveva detto che in caso di sconfitta non avrebbe gridato all’imbroglio…
Tutti i commenti (Il Silvio Furioso che grida all’imbroglio, i suoi sgherri che mestamente ammettono che non c’è controllo che tenga, hanno perso, ed ultima ma non ultima la reazione di Ciampi che è “irritato” per l’ultima cazzata della Meraviglia di Arcore – che per altro contesta l’affermazione dello stesso Presidente della Repubblica sulla regolarità delle elezioni) possono essere trovate sul sito del corriere della sera.
Ormai, Silvio è da ospedale psichiatrico.

10. max - April 13, 2006

Salve a tutti, vorrei dire solo una cosa, ho fatto il presidente di seggio per 20 anni e per tutti questi anni ho avuto sempre presente nel mio seggio un rappresentante di sinistra e molto raramente un rappresentante di centrodestra, questo mi fa pensare che la sinistra è molto piu’ accanita a far annullare voti dello schieramento avversario……….
Se tanto mi da tanto è meglio ricontare e controllare on vi pare?

11. carlo - April 13, 2006

A CRETINO!

il voto elettronico è stato usato come prova, ed è stato affiancato al normale conteggio delle schede, esattamente quello che il sing. Curtis ha definito il metodo per accorgersi di un broglio.

forse è il csao che ti informi meglio prima di dire che “ci sono gli estremi per una denuncia penale”,oppure eri informato benissimo, e volevi fare un po’ il furbetto.

12. carlo - April 13, 2006

scusa per il “a cretino”, eccesivo
e che a pelle mi sono infuriato per quello che hai scritto, che comunque rimane gravissimo e privo di fondamento sensato.

13. Silvio - April 13, 2006

Ma nessuno riesce a rendersi conto di come imbrogli o non imbrogli da parte della destra o della sinistra, stiamo facendo di fronte a tutto il mondo l’ennesima figura di merda?
Ma come è possibile che gli italiani all’estero hanno votato per lo più centrosinistra?Non sarà mica perchè dall’esterno si vedono delle sfumature che noi dall’italia non riusciamo a vedere perchè nascoste dalle televisioni legate ad un partito o ad un’altro, giornali legati ad un partito o ad un’altro…
in tutti questi giorni ho sentito parlare bene una sola persona:COSSIGA.. devono andarsene a casa sia berlusconi, sia prodi e lasciare fare politica a gente in grado di governare un paese, non con le parole, ma con i fatti… e speriamo in bene, invece di insultarci a vicenda, cambiamo la nostra bella italia insieme.. chiudo con una battuta.. è probabile che imbrogli ci siano stati..visto che è risaputo che i colioni sono il doppio delle teste di cazzo, strano che la differenza di voti sia così esigua…..

14. Lucrezia - April 13, 2006

…arrivata qui per caso…confermata mia visione della sinistra italiana e del suo elettorato…arroganza intellettuale…spocchiosa certezza di essere la verità…qualcuno auspica centri di raccolta e campi di rieducazione per il 50% della popolazione ?!? …siete portatori malati di odio …

15. laspinanelfianco - April 13, 2006

Ciao Carlo,
è un vero piacere sentirti.

“A CRETINO!
il voto elettronico è stato usato come prova, ed è stato affiancato al normale conteggio delle schede, esattamente quello che il sing. Curtis ha definito il metodo per accorgersi di un broglio.”

Non ho capito se qui ti riferivi al mio post od a qualche commento di altri lettori. Comunque, la situazione che ho descritto in questo post riguarda tutti i seggi, sia quelli che hanno sperimentato il voto elettronico sia gli altri.

“forse è il csao che ti informi meglio prima di dire che “ci sono gli estremi per una denuncia penale”,oppure eri informato benissimo, e volevi fare un po’ il furbetto.”

Qui ti rivolgevi sicuramente a me. Le informazioni di cui dispongo le avete potute leggere anche voi in questo post e sapete da dove le ho prese.

So benissimo di avere detto una cosa gravissima. Il problema è che non è possibile dire niente altro. Lo chiedo ai laureati SNMF (Sciente Naturali Matematiche e Fisiche) che ci leggono e che hanno un minimo di basi di statistica: voi come lo spiegate l’andamento di quel grafico (che sicuramente rispecchia la realtà, come è facilmente verificabile da chiunque)? Come spiegate la differenza tra sondaggi ed exit poll da un lato (tutti effettuati con criteri scientifici da terze parti) e risultati elettorali dall’altra (gestiti, ad alto livello, da Pisanu e dal Governo uscente)?

Ve lo dico apertamente: a questo punto mi fido molto di più della Nexus e delle società di sondaggi che hanno lavorato per i giornali che del Viminale. Dov’è Pisanu? Che dice di questa storia dei brogli, di destra e di sinistra?

Alessandro Bottoni

16. Silvio - April 13, 2006

Si lucrezia.. ci sono i campi dismessi di coloro che hanno insultato il mondo con le loro ideologie..e questa è storia…o ci sono le piazze dove i giovani studenti sono morti sotto i carri armati del propio governo..e anche questa è storia..è la storia che non esiste arroganza, non esiste odio.. esistono uomini che sbagliano, e quando sbagliano devono farsi da parte e dare la possibilità ad altri uomini di provare a fare qualcosa di buono.. e se questi uomini fossero in realtà donne, magari si cambierebbe veramente qualcosa una volta tanto…

17. andrea foppiano - April 13, 2006

il problema vero è che la cdl non ha la piazza!!!!!!!!
ovvero non capisco come mai manifestazioni e cortei sono solo di sinistra, come se solo quelli con il pugno alzato avessero di che lamentarsi, ma mi sa che la risposta è molto semplice… centrodestristi, imprenditori, e gente che sa cosa vuole dire lavorare sodo non ha tempo di andare a protestare in piazza, deve lavorare anche per la metà dell’italia del”tutto dovuto” gente che si fa un culo così anche sapendo che la metà dei loro sforzi andrà allo stato,non c’entra molto con le elezioni, ma c’entra con la nostra vita quotidiana.
ci sarebbe molto da dire ma sarebbe lunga, molto lunga, quindi prima lavorate tanto e date il vostro contributo al paese poi semmai, se proprio non ce la fate… piangete e prendetevela con il berlu.
P.S. voi odiate Berlusconi perchè nel 1994 in 2 mesi ve l’ha messa nel culo

18. darkzero - April 13, 2006

A Lucrezia.

Confermo: la maggior parte dell’elettorato di destra soffre di dementia paranoides. E’ curioso, non capisco se è Silvio che è contagioso o se è proprio vero che chi si somiglia si piglia. Avete pressappoco i suoi stessi delirii di persecuzione. Siccome le psicosi non sono contagiose, direi proprio che chi si somiglia si piglia.
“Portatori malati di odio”…parla proprio una sostenitrice di chi vuole perseguitare le coppie omosessuali, di chi vuole imporre la propria morale (solitamente cattolica, non riesco ad immaginare di peggio, forse a meno dell’estremismo islamico) su quella degli altri, avete cominciato con la fecondazione assistita e chissà dove altro volevate arrivare.
Il vostro tempo, almeno per ora, fortunatamente è finito.

19. darkzero - April 13, 2006

Ad Andrea Foppiano.

Semplicemente tu non capisci un cazzo.
Non tutti hanno la fortuna di nascere figli di imprenditori.
Non tutti hanno la possibilità di mettere su un impresa come quella del politico a cui tanto di piace baciare il di dietro (e magari non hanno voglia di mettersi in mezzo a tutti i relativi inciuci necessari).
Tutti però vogliono e devono lavorare. E lavorare, grazie alle leggi cazzone di quel cazzone che è stato al governo per cinque anni, è un’impresa disperata. L’idiozia di Silviuccio tuo che il 70% dei lavoratori che lavorano a progetto vengono poi assunti è, per l’appunto, una stupidaggine di proporzione cosmica. Non conosco nessuno, destra o sinistra, che sia stato assunto dopo una collaborazione a progetto.
Sono stanco di voi figli di papà che avete avuto tutto pronto e dite agli altri di andare a lavorare. QUindi abbi la decenza di chiudere quella fogna che hai per bocca.
Poi, caro il mio babbeo, Silvio lo odiamo perché negli ultimi 5 anni ce l’ha messa nel culo a TUTTI anche a te che non te ne accorgi.

20. Blacky - April 13, 2006

ciao a tutti vorrei solo dire che almeno per quanto riguarda i voti all’estero so per certo che sono stati controllati, e anche molto accuratamente, da più omoni in giacca e cravatta con tanto di fascia di forza italia al braccio, quindi penso che sia molto improbabile che i brogli li abbia fatti la sinistra, anzi… tra l’altro aggiungo anche che molti dei voti annullati sono dovuti all’incompetenza delle ambasciate italiane che non hanno istruito al meglio i nostri compatrioti all’estero: il voto prevedeva una busta con all’interno il nome del votante e un’altra busta con il voto, per mantenere ovviamente il segreto…beh ce n’erano molte senza nome e altre che invece erano firmate ma al posto sbagliato,ovvero sulla scheda vera e propria al posto della firma degli addetti allo scrutinio. queste informazioni mi sono giunte da persone che sono state costrette a rimanere a scrutinare fino alle 7 dagli omoni sopra citati intenti a rallentare le operazioni..
Detto questo penso che il berlusca la debba smettere con questa politica del TERRORE e della CACIARA. NE ABBIAMO PIENE LE PALLE.. e soprattutto mi dispiace che ci sia ancora così tanta gente che gli stia dietro…sempre che quel 22% non sia frutto di un broglio mal riuscito😉. sono proprio curioso di vedere che cosa s’inventerà questa volta, l’unica che gli resta è mettersi a marciare su roma con i suoi militanti dichiarando che lo fa per salvare il paese dai comunisti autoproclamandosi imperatore supremo e dimostrando che in realtà stalin non è morto ma ha preso le sembianze di bertinotti… che Dio ce la mandi buona…

21. andrea foppiano - April 13, 2006

caro darkzero
sapevo che quello che ho scritto poteva procurare isterismi, anzi farli riaffiorare però al contrario tuo, per spiegare le mie idee non ho bisogno di dire che non capisci un cazzo, mi sembra sottinteso e poi dico e scrivo quello che voglio che ti piaccia o no, almeno io non mi nascondo dietro un nickname (anche se è tuo diritto farlo) e poi chi ti dice che sono figlio di papà? io lavoro 6gg su sette 10 ore al giorno e quel poco che ho ottenuto me lo sono sudato carino! solo che vedo gente e tanta nel mio campo come in altri che si lamenta, pensa che gli è tutto dovuto se ne frega se bisogna finire di corsa un lavoro pensa, a prescindere, di essere sfruttato e di guadagnare poco (cosa magari anche vera ma i soldi si sa non bastano mai)però dopo le 5:30 la sera spariscono, tu come lo giudichi uno che si lamenta ma non fa niente per migliorare? per me è un parassita questa non è una verità assoluta, ma molto diffusa e parlo e parlavo dei lavoratori fissi, quelli che x un unghia rotta si fanno 2 sett. di mutua non dei disoccupati anche se quando uno non ha un lavoro se lo può andare a cercare (vedi piazze piene di bandiere rosse)
ah a proposito io non lecco il culo a nessuno come non ho nessun problema a dirti di leggere bene quello che scrivo magari dopo una camomilla prima che affoghi nella tua bile.
lavorare di + parlare di – ma mi sa che è fiato sprecato, voi sovietici siete fatti con lo stampino

22. darkzero - April 14, 2006

Andrea Foppiano ha scritto:
“caro darkzero
sapevo che quello che ho scritto poteva procurare isterismi, anzi farli riaffiorare”

Dubito tu sappia cos’è l’isteria. Talora, per quelli di destra l’isteria è in realtà una possessione demoniaca…*rolls eyes*

“per spiegare le mie idee non ho bisogno di dire che non capisci un cazzo, mi sembra sottinteso e poi dico e scrivo quello che voglio che ti piaccia o no,”

Ah, quindi tu presupponi direttamente che la gente con cui parli non capisce un cazzo? Bene. Io l’ho scritto solo dopo aver letto quello che hai scritto tu, ho tratto le conclusioni e queste erano che non sapevi di che parlavi. Scrivi quello che ti pare, certamente: c’è bisogno di ridere in questo paese.

“almeno io non mi nascondo dietro un nickname (anche se è tuo diritto farlo)”

Adesso che sai che mi chiamo Nicola Bagalà ti è cambiata la vita? Cosa fai, mi mandi uno squadrone fascista per punirmi? Sta storia che la gente si “nasconde” dietro ai nickname mi ha rotto le palle. Uso il nickname perché mi piace. Se ci tieni a sapere come mi chiamo, me lo dici che mi presento. Quando uno ricorre alla storia del nickname è proprio alla frutta. Sono le argomentazioni di chi non ha argomentazioni: “ti nascondi dietro al nickname” e “non sai neanche scrivere” (quando uno fa errori di battitura).

“e poi chi ti dice che sono figlio di papà? io lavoro 6gg su sette 10 ore al giorno e quel poco che ho ottenuto me lo sono sudato carino!”

clap clap

“solo che vedo gente e tanta nel mio campo come in altri che si lamenta”

Si vede che ha da lamentarsi. Se tu non ne hai, meglio per te.

“pensa che gli è tutto dovuto se ne frega se bisogna finire di corsa un lavoro pensa, a prescindere, di essere sfruttato e di guadagnare poco (cosa magari anche vera ma i soldi si sa non bastano mai)però dopo le 5:30 la sera spariscono, tu come lo giudichi uno che si lamenta ma non fa niente per migliorare?”

Mai detto che non esistono i lavativi. Solo che al contrario di quello che pensi tu, esistono lavativi a destra e a sinistra. Il brutto difetto che hai è pensare che sinistra = coglione (ma chi mi ricordi?), il che significa che hai i paraocchi. Chi si permette di generalizzare a vanvera, a mio giudizio è uno stupido.

“per me è un parassita questa non è una verità assoluta, ma molto diffusa e parlo e parlavo dei lavoratori fissi, quelli che x un unghia rotta si fanno 2 sett. di mutua non dei disoccupati anche se quando uno non ha un lavoro se lo può andare a cercare (vedi piazze piene di bandiere rosse)”

Visto che non è una verità assoluta, non venire qui a pretendere di dire agli altri che cosa sono facendo di ogni erba un fascio (che ironia!)

“ah a proposito io non lecco il culo a nessuno come non ho nessun problema a dirti di leggere bene quello che scrivo magari dopo una camomilla prima che affoghi nella tua bile.”

E’ diverente pensare che tu mi immagini tutto incazzato e concitato. Ripeto: non hai capito un cazzo. Sono calmo e tranquillo adesso come quando ho scritto l’altro post. Il fatto che uno usi parole forti non vuol dire che sia alterato. Proviamo a togliere il cervello dalla naftalina, eh? Quello che hai scritto l’ho letto bene, e l’idea che mi ha dato è stata quella.

“lavorare di + parlare di – ma mi sa che è fiato sprecato, voi sovietici siete fatti con lo stampino”

Ecco, ennesima dimostrazione che il tuo quoziente intellettivo è (incredibile!) più piccolo di meno infinito. Se ti può interessare, a me della politica frega tanto e non quanto, i miei ideali sono certo più di sinistra che di destra, ma l’ultima cosa che ho voglia di fare (forse sbaglio) è andare nelle piazze a manifestare.
Mi pare che tu dell’argomento lavoro non ne capisci molto, perché se pensi che tutti quei poveri cristi che il lavoro non lo trovano in realtà non lo vogliono, allora sei persino più scemo di quello che pensavo.
“Voi sovietici”…Bwhahahaha! E’ la cosa più stupida che abbia mai sentito!
Sei anche un po’ razzista, è vero?

Dasvidania, tovarish.

23. darkzero - April 14, 2006

Ad Alessandro Bottoni:

Si possono usare tag HTML di formattazione nei commenti?

24. darkzero - April 14, 2006

Perché i miei ultimi due commenti sono spariti?!

25. laspinanelfianco - April 14, 2006

Ciao DarkZero,

>Perché i miei ultimi due commenti sono spariti?!

Prego?! Io li vedo entrambi sul sito, sia la risposta ad Andrea Foppiano che la domanda sui tag HTML. In ogni caso, come avrete notato non filtro i commenti che inviate (anche se è comunque attivo un filtro automatico che mette in moderazione i commenti che contengono alcune parolacce particolarmente pesanti. Tranne casi eccezionalissimi, la moderazione si conclude con la pubblicazione del commento).

Per quello che riguarda i tag HTML, mi risulterebbe che non sia possibile usarli nei commenti. Tuttavia, ho notato che wordpress.com cambia spesso alcune caratteristiche della piattaforma per cui potrebbero anche funzionare. Prova.

Ciao

Alessandro Bottoni

26. darkzero - April 14, 2006

Chiedo scusa Alessandro, deve esserci stato qualche problema nella visualizzazione della pagina…Subito dopo che ho postato i commenti erano già visibili, poi per qualche motivo sono scomparsi entrambi e non sono tornai nemmeno aggiornando la pagina (niente problemi di cache: la tengo a zero), e sono ricomparsi appena ho postato il terzo chiedendo dov’erano finiti i primi due (credo che sia una qualche variante della legge di Murphy…)
Comunque non intendevo dire che la presunta sparizione fosse dovuta a censura! =) Pensavo a qualche cavolata mia durante il post o problemi tecnici…

Scusa il disguido,

Nicola

27. Enzo - April 14, 2006

SMFN, non SNMF…
Cmq mi spiace proprio che il mio commento (il primo!) sia stato praticamente ignorato…

28. Daniele Villa - April 14, 2006

A Sandra. e agli altri coglioni che mi hanno insultato.

io ho scritto qui compilando il form nella sua intierezza, compreso pertanto il nome (che compare) e l’email (che non compare, ma non per colpa mia).

Confermo. Siete fatti tutti con lo stampino, non mi riferisco al 50% degli italiani che hanno votato il centro sinistra, bensì a quel 2 o 3 % a sinistra di rifondazione che è estranea ai valori della democrazia, a coloro che incendiano le macchine in corso buenos aires, a quelli che gridano 10-100-1000 ecc. ecc., a quelli che scrivono che le torri gemelle non li hanno abbattuti i terroristi islamici (ma la CIA, pensate un pò)… e mi fermo qui, perchè già basta e avanza.

Confermo, brogli non ce ne sono stati, semmai c’è qualche scheda qua e la invalidata per un presidente di seggio militante e disonesto, ma ciò non mina la democrazia.

Confermo anche che Prodi ha il diritto e il dovere di governare.
Penso che durerà molto poco, perchè i numeri non ci sono.
Pace e bene a tutti
Daniele Villa

29. INGEGNERE - April 14, 2006

Ciao Ragazzi! Sono un laureando in ingegneria delle tlc alla sapienza e vi volevo dire un paio di cose del grafico.
1. Un Grafico ben fatto deve far vedere la percentuale rispetto al totale e cioe mettere sulle y da 0 a 100 % e sulle x i voti (o seggi) così uno si rende conto del grafico non “amplificato” ad arte, e che una variazione del 5.2 % per cento è più che accettabile per qualsiasi fenomeno aleatorio, tra le quali rientrano anche le elezioni.
2. Se sono state scrutinate prima le sezioni rosse è normale che, visto che il grafico parte da 12.000 sezioni già scrutinate, il grafico abbia quell’ andamento, perchè la somma dei voti è costante e quindi non vi dovete stupire che se sale uno l’ alto scende.
3. il grafico non fa vedere l’ andamento precedente ai 12000 seggi, cosa che avrebbe fatto vedere un qualcosa del genere
| ….. prodi ***berlusca
| . (52%)
| .
| .
| .
| .
| . * * ** (47%)
| . *
|.*
|———-….-> istante di fine dei seggi rossi (12000)
chiedo scusa se urto la sensibilità di qualche tecnico del mestiere ma non sono riuscito a fare un grafico migliore.
Non ho votato a queste elezioni ma quello che vedo è che da una parte c’ è qualcuno che dice “questo è un mondo di lupi, chi è il più forte e il più abile vinca e faccia le regole secondo questo concetto,e arrivi tanto in alto quanto le sue capacità gli consentano e chi non ha coraggio si tenga il suo posto e stia sereno con quelli 1200 euro al mese che guadagna” e dall’ altra parte vedo chi dice “cittadini d’ italia, siate delle buone pecore e lavorate nell’ ovile dello stato assistenzialista che ci penso io stato ad uccidere i lupi cattivi mentre voi belate contente di quel poco fieno che vi passo e non dovete preoccuparvi di nulla che penso io a tutto alla scuola, alla sanità che sarà di tutti e tutti ne beneficeranno e ci sarà un po’ per tutti (e le cose di tutti si sà che non sono di nessuno)”. Beh adesso non so’ quale sia la cosa migliore anche se prima ero convnto che lo era la seconda, e vedo che era la mancanza di coraggio, il rifiuto delle sfide, la paura di non avere qualcosa di certo che me lo faceva preferire. Poi vedo tanti piccoli inconsapevoli berlusconi in facoltà, che copiano a tutti gli esami che possono e cercano di sbirciare nella cartella del professore per vedere qualche domanda del giorno dopo e poi dicono che berlusconi non rispetta le regole e votano a sinistra senza rendersi conto dell’ ipocrizia che hanno radicata dentro. E quando gli dici che berlusconi non fa altro che applicare in grande quello che loro applicano in piccolo, che cambia solo la scala ma non il principio, cambiano discorso. E vedi gente che studia e si spacca il culo e raggiungono ottimi risultati senza calpestare nessuna regola (e cavolo votano a destra) , ti dici “allora esistono anche queste persone” e non sai più qual’ è il giusto o lo sbagliato.
Ciao ragazzi e buone cose a tutti.

30. luigi - April 14, 2006

purtroppo in questa Italia hanno vinto i COGLIONI, in quanto e’ risaputo che viaggiano sempre due a due!

31. darkzero - April 14, 2006

Daniele Villa ha scritto:
“A Sandra. e agli altri coglioni che mi hanno insultato.”

A me pare che sia stato tu il primo a venire qui e a chiamarci coglioni. Se vieni per insultare, non aspettarti che gli altri non facciano lo stesso con te, o almeno non piangere quando lo fanno.

“Confermo. Siete fatti tutti con lo stampino, non mi riferisco al 50% degli italiani che hanno votato il centro sinistra, bensì a quel 2 o 3 % a sinistra di rifondazione che è estranea ai valori della democrazia, a coloro che incendiano le macchine in corso buenos aires, a quelli che gridano 10-100-1000 ecc. ecc., a quelli che scrivono che le torri gemelle non li hanno abbattuti i terroristi islamici (ma la CIA, pensate un pò)… e mi fermo qui, perchè già basta e avanza.”

Lezione di Grammatica Italiana.
Visto che ti riferisci solo a QUEL 2-3% e non a QUESTO 2-3%, non dire “SIETE tutti”, dici “SONO tutti”, perché il senso cambia. Dire “SIETE tutti” significa che le persone a cui ti rivolgi, cioè quelli che stanno leggendo il tuo commento su questo blog, sono comprese nel 2-3% di cui sopra, ergo che sono senz’altro tra quelli che hanno incendiato le macchine eccetera. Dire “SONO tutti” è un riferimento esclusivo ai colpevoli di quegli atti, e non coinvolge necessariamente le persone con cui parli.
Non posso parlare per gli altri, ma io me ne stavo tranquillo a casetta mia mentre i vandali incendiavano le macchine; sono convinto che sia stato Bin Laden a far cadere le Twin Towers (sebbene pare che il Mossad avesse avvertito la CIA da un pezzo che c’era qualcosa di grosso in serbo per gli USA, avvertimento che la CIA avrebbe ignorato, facendosi grasse risate e facendosi passare un paio di Boeing 757 e 767 sotto il naso), e circa i valori della democrazia di cui parli, mi permetto di farti notare che la destra, notoriamente spalleggiata dalla chiesa cattolica (e viceversa) non sa cosa sia.
Ti sembra democratico che una coppia omosessuale che vuole farsi i cazzi propri sposandosi non possa farlo solo perché qualcun altro che non è d’accordo deve impedirglielo? A me sembra una dittatura, non una democrazia. Cos’è, cadono le balle a qualcuno se si sposano? Che fastidio danno? Perché bisogna imporre agli altri un certo modo di vedere? Solo perché un paio di scalmanati ritengono che l’unica visione giusta della famiglia sia la loro, la devono imporre a tutti?
“Esporteremo la democrazia anche con la forza” ha detto Bush. Spero tu ti renda conto dell’intrinseca contraddizione di questa frase.

Perché non si può ricorrere alla fecondazione assistita, solo perché a qualche paranoico religioso non va l’idea? Perché devono scassare il cazzo a proposito delle cellule staminali, il cui uso potrebbe salvare molte vite e rendere degne di essere vissute alcune altre, di persone afflitte da seri problemi di salute ? Solo perché qualche idiota ignorante viene a dire che, secondo lui, al SUO dio la cosa non piace? Affar suo e del suo dio, a me non piace farmi imporre nulla.

Prima di parlare di democrazia, accertati di conoscerne bene il significato, grazie.

“Confermo, brogli non ce ne sono stati, semmai c’è qualche scheda qua e la invalidata per un presidente di seggio militante e disonesto, ma ciò non mina la democrazia.”

No, tu prima hai detto che se ci sono stati brogli, li ha fatti la sinistra. Come ti permetti di sputare sentenze? A mio giudizio, accusare qualcuno senza prove concrete è da idioti: ripeto che io non accuso né destra né sinistra di brogli, perché non sono competente per farlo. Tu, caro mio, sei pieno di pregiudizi, e non è con quelli che si giudicano i fatti e le persone. Da quello che hai detto:

“E’ veramente pazzesco come VOI ESTREMISTI siate proprio delle goccie d’acqua, tutti uguali!! Ma vi rendete conto che, se brogli ci siano stati, questi siano stati fatti da militanti della sinistra?”

trasuda arroganza, presunzione e pregiudizio: in particolar modo, arroganza di dire che siamo tutti uguali, pregiudizio verso le persone con cui stai parlando, tacciandole di estremismo senza neppure conoscerle e presunzione di dire che quelli di sinistra sono degli imbroglioni, come se la destra non avesse mai giocato sporco per i propri interessi (un esempio a caso, un ometto azzurro alto due mele o poco più). Naturalmente, il fatto che qualcuno abbia barato non implica che l’avversario debba fare lo stesso: i brogli sono sempre sbagliati da ambo le parti, ma non puoi additare sdegnato la sinistra per qualcosa che è stato fatto anche dalla destra, come se questa invece fosse esempio di moralità perfetta ed incorruttibile.

Saluti,
Nicola (così qualcun altro è più contento se mi firmo)

32. darkzero - April 14, 2006

Luigi ha scritto:
“purtroppo in questa Italia hanno vinto i COGLIONI, in quanto e’ risaputo che viaggiano sempre due a due!”

Difatti, i coglioni sono il doppio delle teste di cazzo.

33. andrea foppiano - April 14, 2006

caro darkzero
noto con piacere che l’educazione la tieni chiusa nell’ armadio,
mi sembra di essere stato abbastanza chiaro in quello che ho detto e il “mi sembra sottinteso” che non capisci un benemerito cazzo è inteso solo dopo aver letto il tuo delirio se lo pensavo prima lo avrei scritto.
ma se io sono alla frutta per la storia del nick tu che mi riprendi per un errore di digitazione cosa sei, al conto?
Poi un altra cosa, mi è parso che tu pur di aver ragione storpi e sottintendi troppe cose, se io devo scrivere qualcosa non lo faccio per sottintendere niente lo scrivo e basta quindi non mettermi in bocca cose che non ho neanche pensato
per tutto il resto… beh ci sarebbe da scrivere tanto, ma tanto sarebbe tempo sprecato tanto ognuno rimane della sua idea
e credimi, che sembri + te fascista di me, visto che appena uno non la pensa come te pensi che non capisce un cazzo.
menomale che ci sei te al mondo, di scenziati ne servono sempre di +.
ora mi sono stufato e ho già perso troppo tempo a discutere con uno che non sa stare al mondo.

34. Mimmo - April 14, 2006

A tutti i “destri” che si sentono offesi da fatti argomentati:
scaricatevi “Citizen Berlusconi”, documentario girato in America (paese notoriamente COMUNISTA) dalla televisione pubblica PBS. Si trova su internet, con un qualsiasi programma p2p.
Guardate un pò e poi… pensate un pò prima di parlare, aprite una connessione tra il cervello e la bocca.
Quando ce le tirate ce le tirate…

35. darkzero - April 14, 2006

Andrea Foppiano ha scritto:

“caro darkzero
noto con piacere che l’educazione la tieni chiusa nell’ armadio,”

Con taluni non vale la pena di sprecarla.

“mi sembra di essere stato abbastanza chiaro in quello che ho detto e il “mi sembra sottinteso” che non capisci un benemerito cazzo è inteso solo dopo aver letto il tuo delirio se lo pensavo prima lo avrei scritto.”

Come ti pare. Fatto sta che invece di rispondere al mio “delirio” con delle argomentazioni che dimostrino perché sia tale, stai semplicemente fuggendo dalla discussione con la coda tra le gambe, assumendo che quello che dico sia erroneo senza la dovuta dimostrazione.

“ma se io sono alla frutta per la storia del nick tu che mi riprendi per un errore di digitazione cosa sei, al conto?”

Permettimi di insegnarti a leggere. Dal momento che non ho mai segnalato nessun tuo errore di battitura, desumo che tu ti riferissi al passaggio del mio post:

“Sono le argomentazioni di chi non ha argomentazioni: “ti nascondi dietro al nickname” e “non sai neanche scrivere” (quando uno fa errori di battitura).”

Il quale significa chiaramente che, le argomentazioni di chi non ha argomentazioni sono:

A)Dire che la persona con cui si parla si nasconde dietro al nickname

B)Dire che la persona con cui si parla non sa scrivere, basandosi su un suo errore di battitura, ergo concludere che siccome non sa scrivere è così scema che non vale la pena parlarci.

Io non ho mai detto che tu non sai scrivere, né – ripeto – ho segnalato alcun tuo errore di battitura; non a caso la frase incriminata “non sai neanche scrivere” era tra virgolette, quindi non era una affermazione ma una citazione riportata da un discorso ipotetico, appunto quello in cui qualcuno accusa un altro di non saper scrivere causa typoing. Inoltre, tra parentesi era stato specificato “(quando uno fa errori di battitura)”; se mi fossi riferito a te, non avrebbe avuto senso dire “uno”.
In sostanza: non ho detto che tu non sai scrivere per un errore di battitura che non hai commesso; visto che stavo parlando di una argomentazione-fuffa come il “ti nascondi dietro al nickname”, ho specificato che ce n’è un’altra che è “hai sbagliato a digitare e non sai scrivere, quindi sei pirla”. Chiaro adesso?
Mi pare che quello che ha prodotto più bile, al punto che non capisce neppure quello che legge, sia tu.

“Poi un altra cosa, mi è parso che tu pur di aver ragione storpi e sottintendi troppe cose, se io devo scrivere qualcosa non lo faccio per sottintendere niente lo scrivo e basta quindi non mettermi in bocca cose che non ho neanche pensato”

Dimmi di cosa stai parlando e ne discutiamo. Al contrario di quello che pensi tu, non gradisco il sottointeso. Quali cose che non hai detto ti avrei attribuito?

“per tutto il resto… beh ci sarebbe da scrivere tanto, ma tanto sarebbe tempo sprecato tanto ognuno rimane della sua idea”

Traduzione: “non ho nulla da dire ma debbo pur salvare la faccia in qualche modo.”

“e credimi, che sembri + te fascista di me, visto che appena uno non la pensa come te pensi che non capisce un cazzo.”

Sbagliato. Non ho detto che chi non la pensa come me non capisce un cazzo; ho detto che non lo capisci TU, per le particolari cose che hai detto. Raramente mi capita di avere a che fare con persone che la pensano esattamente come me, ma non dico che “non capiscono un cazzo”. Per usare le tue parole, “non mettermi in bocca cose che non ho neanche pensato”.

“menomale che ci sei te al mondo, di scenziati ne servono sempre di +.”

Non lo sono ancora, e sarà una strada dura e lunga.

“ora mi sono stufato e ho già perso troppo tempo a discutere con uno che non sa stare al mondo.”

Traduzione: “mi sa che a salvare la faccia non ci riesco, è meglio andare via sdegnato e sembrare ben convinto di quello che dico, magari qualcuno ci crede sul serio.”

36. luigi - April 14, 2006

gia i coglioni sono il doppio delle teste di cazzo.
ma bisogna averli per saper governare, e mortadella con tutta la sua corte dei miracoli di sicuro non li ha.
ci sara’ da ridere……..

37. luigi - April 14, 2006

darkzero,
mi sembra che tu sia un pelino di sinistra.
bello il comunismo!
cosi’ bello che ho sempre visto gente che faceva la fila per scappare dai paesi comunisti e mai il contrario.

no, non puo essere cosi!……sicuramente qualcuno ha manipolato la storia, l’informazione.
gia’, c’e’ sempre qualcuno che manipola l’informazione per screditare il benessere comunista.

38. luigi - April 14, 2006
39. luigi - April 14, 2006
40. darkzero - April 14, 2006

Luigi ha scritto:
“gia i coglioni sono il doppio delle teste di cazzo.
ma bisogna averli per saper governare, e mortadella con tutta la sua corte dei miracoli di sicuro non li ha.
ci sara’ da ridere……..”

Francamente, non me ne cale né tanto, né poco. Il politico che sa davvero governare senza fare i suoi interessi, mi sa che non esiste. Semplicemente, sono contento di essermi sbarazzato di quella faccia da culo di Berlusconi, che ha fatto fare figuracce a tutta Italia, ha fatto i suoi porci comodi, il bello ed il cattivo tempo, diceva una cosa un giorno e la negava il giorno dopo.
Se Prodi sarà meglio o peggio non lo so; spero meglio.

“darkzero,
mi sembra che tu sia un pelino di sinistra.
bello il comunismo!
cosi’ bello che ho sempre visto gente che faceva la fila per scappare dai paesi comunisti e mai il contrario.”

Ecco un esempio dell’errore logico noto come “uomo di paglia”. Invece di criticare la posizione dell’avversario, si assume che questo ne abbia un’altra che è evidentemente criticabile, e si attacca quella; proprio come il tuo idolo Grande Puffo, che invece di parlare dei problemi del paese vive nel passato, parlando del comunismo DEL PASSATO o che c’è stato altrove. A meno che tu non possa dimostrare che Prodi mangia i bambini, certamente.
Io non ho visto gente fare la fila per scappare dai paesi nazi-fascisti, ma solo perché per mia fortuna non c’ero. Altri ancora, invece, non avevano bisogno di scappare, perché venivano “mandati in vacanza al confino”.

“no, non puo essere cosi!……sicuramente qualcuno ha manipolato la storia, l’informazione.
gia’, c’e’ sempre qualcuno che manipola l’informazione per screditare il benessere comunista.”

A me risultava che quello con il delirio di persecuzione, che sostiene che stampa, televisioni, magistrati, vu cumprà siano tutti di sinistra e che manipolano la verità per farlo apparire in cattiva luce fosse il Cavaliere Mascarato.

da visitare:

http://www.impara acontare.it

cito l’articolo:

«Il numero delle schede contestate si riduce da 43.028 a 2.131 per la Camera dei deputati, e da 39.822 a 3.135 per il Senato della Repubblica». Lo rende noto il Viminale, spiegando che «il primo, provvisorio calcolo delle schede contestate è frutto di un errore materiale».

O Silvio non sa contare, o Pisanu non sa contare, oppure non avevano deciso insieme che cosa andare a raccontare. Sai che Silvio insiste che ci sono 1.000.000 di voti da ricontare, vero?

41. luigi - April 14, 2006

caro mio darkzero laureato in storia moderna.

forse non ti ricordi che circa 20 anni fa un muro a berlino e’ stato tolto. e per colpa della disinformazione della destra si e’ sparsa la voce che erano quelli di berlino est ad andare in quella ovest!
mai falso storico fu cosi grande!
erano quelli della zona ovest che andavano ad est a bordo delle loro trabat!

per fortuna le persone cambiano, ma le idee restano.
purtroppo anche quella comunista.
sicuramente il baldo prodi dovra’ istituire un nuovo ministero per dare un cadreghino alle frange estremiste presenti in largo numero nel suo futuro governo, probabilmente istituira il ministero per gli atti vandalici e per mettere a ferro e fuoco le citta (milano docet)

42. darkzero - April 14, 2006

Vedo che la tecnica dell’uomo di paglia ti piace troppo per rinunciarci.
Pazienza.

Non credo che mortadella istituità quei ministeri: d’altra parte, Silvio mica ha istituito il ministero per il falso in bilancio, il conflitto di interesse ed il condono edilizio.
Comunque non sono laureato in storia moderna, sono studente di matematica.

43. darkzero - April 14, 2006

Berluschini divisi sul da farsi

Questa si che è da leggere…ma che buffo, prima qualche seguace di Silvio criticava lo scendere in piazza a manifestare…Evidentemente quando lo fanno loro, invece, va più che bene.
Pare che alla CdL si faccia tutto ad personam, una specie di tradizione di famiglia.

Tanto per dirne un’altra a qualcuno che sostiene che il sottoscritto pensi che chi non la vede come lui è una testa di cazzo, sappi che sul forum di FI (trovi il link sulla pagina che ho segnalato), ci sono persone che hanno votato Forza Italia e che sono seccate per il comportamento di Silvio e chiedono si riconosca la sconfitta, punto e basta.
Essendo che queste persone hanno votato Forza Italia, di certo non la pensano come me: ma hanno ampiamente dimostrato di NON essere teste di cazzo, perché al contrario di molti altri non sono presuntuose né arroganti, accettano i fatti così come sono e non si inventano assurdità pur di sostenere le proprie posizioni.

44. darkzero - April 14, 2006

Non so voi, ma io ho qualche problema con il link che c’è nel mio ultimo post. E’ formattato come un collegamento, ma se ci passo su mi viene il cursore della selezione testo e non è cliccabile.

Ad ogni modo, l’URL è il seguente.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/04_Aprile/14/berlusweb.shtml

45. Furex - April 15, 2006

Mi sembra che in tutto sto thread – saltando i commenti inutili di offese reciproche e banalizzazioni – l’unica cosa sensata l’abbia detta l’INGEGNERE, cioè dato che la somma dev’essere sempre 100% è chiaro che ci devono essere variazioni uguali e opposte.

Parlare di certezza di broglio solo in base a quel grafico mi sembra un voler saltare alle conclusioni (o magari sono ingenuo io, boh🙂 )

46. andrea foppiano - April 15, 2006

caro darkzero
non avevo ancora letto la tua risposta, devo proprio dire che sei un politico mancato, ovvero il manipolamento di una qualsiasi affermazione a tuo piacimento.
devo dire che non avevo notato che la frase “non sai neanche scrivere” era tra virgolette, mia piccola svista lo ammetto ma non ti preoccupare della mia salute e della mia bile, piuttosto se per una battuta tipo “almeno io non mi nascondo dietro un nickname (anche se è tuo diritto farlo)” dedichi una 50ina di righe e molto sentite oltre che arrabbiate (puoi dire di no quanto vuoi ma è abbastanza chiaro)
mi sa che in tè i travabile abbondano.
comunque, il punto è questo,
non vedo il motivo di sprecare il mio tempo per digitare argomentazioni o di spiegare + dettagliatamente il mio punto di vista quando tu alla prima risposta hai scritto: “Semplicemente tu non capisci un cazzo” avessi scritto “semplicemente hai scritto una cazzata” mi sarei soffermato molto di + su questo argomento, ma a questi termini come può esserci dialogo? e non tirare + fuori la questione di perdere o non perdere la faccia… scrivendo un post? quando fai così sei se possibile ancora + patetico
ti riporto un esempio di manipolazione
ho scritto
“…..solo che vedo gente e tanta nel mio campo come in altri che si lamenta, pensa che gli è tutto dovuto se ne frega se bisogna finire di corsa un lavoro pensa, a prescindere, di essere sfruttato e di guadagnare poco (cosa magari anche vera ma i soldi si sa non bastano mai)però dopo le 5:30 la sera spariscono, tu come lo giudichi uno che si lamenta ma non fa niente per migliorare? per me è un parassita questa non è una verità assoluta, ma molto diffusa e parlo e parlavo dei lavoratori fissi, quelli che x un unghia rotta si fanno 2 sett. di mutua non dei disoccupati anche se quando uno non ha un lavoro se lo può andare a cercare (vedi piazze piene di bandiere rosse)……”

hai risposto
“Mi pare che tu dell’argomento lavoro non ne capisci molto, perché se pensi che tutti quei poveri cristi che il lavoro non lo trovano in realtà non lo vogliono, allora sei persino più scemo di quello che pensavo.”

vedi, in un discorso è facile estrapolare frasi sezionare e fare capire quello che si vuole, la tua risposta andava bene se avessi scritto “secondo me tutti i disoccupati sono tali perchè non hanno voglia di lavorare” ma visto che non l’ho scritto hai detto una cazzata ecc.ecc.

ora sono curioso di vedere se sei ancora così patetico da sezionare e manipolare anche quello che ho scritto ora, spero di si perche mi faccio un sacco di ridere sennò peccato anche perchè zelig è finito.
ah se non ti dovessi rispondere + è solo perche non ho altro da dire.

47. darkzero - April 16, 2006

Andrea Foppiano ha scritto:
“caro darkzero
non avevo ancora letto la tua risposta, devo proprio dire che sei un politico mancato, ovvero il manipolamento di una qualsiasi affermazione a tuo piacimento.”

Si vede che ti ispiri a Berlusconi, perché ripeti esattamente le sue stesse cose: “Gli altri manipolano la verità per mettermi in cattiva luce!”

“devo dire che non avevo notato che la frase “non sai neanche scrivere” era tra virgolette, mia piccola svista lo ammetto”

Bene, fine del problema allora, equivoco chiarito.

“ma non ti preoccupare della mia salute e della mia bile, piuttosto se per una battuta tipo “almeno io non mi nascondo dietro un nickname (anche se è tuo diritto farlo)” dedichi una 50ina di righe e molto sentite oltre che arrabbiate (puoi dire di no quanto vuoi ma è abbastanza chiaro)
mi sa che in tè i travabile abbondano.”

Se pensare che io sia furioso ti aiuta fallo pure, ma vedi il problema non è che semplicemente ciò non è vero: è che tu non puoi dimostrare che sono incazzato, ed io non posso dimostrare che non lo sono, visto che tutto si svolge su Internet. Oltre ad essere una questione oziosa di per sé, è un cosiddetto “problema indecidibile”, quindi è inutile stare a scervellarcisi sopra.

“non vedo il motivo di sprecare il mio tempo per digitare argomentazioni o di spiegare + dettagliatamente il mio punto di vista quando tu alla prima risposta hai scritto: “Semplicemente tu non capisci un cazzo” avessi scritto “semplicemente hai scritto una cazzata” mi sarei soffermato molto di + su questo argomento, ma a questi termini come può esserci dialogo? e non tirare + fuori la questione di perdere o non perdere la faccia… scrivendo un post? quando fai così sei se possibile ancora + patetico”

Non ho difficoltà a riconoscere che dire “non capisci un cazzo” invece di “hai scritto una cazzata” può averti fatto capire che il mio pensiero era “non capisco un cazzo a proposito di qualunque cosa”, ma in verità intendevo dire che non capisci un cazzo a proposito di quello che hai scritto. No, non ti accuso di manipolare alcunché, trattavasi di espressione ambigua.
Circa il perdere la faccia, sappi che, frequentando un forum sull’ateismo, ho esperienza di un mare di credenti che vengono a postare pretendendo di dimostrare di avere ragione loro su tutto, e quando le loro patetiche teorie vengono smontate pezzo dopo pezzo, tentano di salvare la faccia come meglio possono. Ritengo quindi di essermi fatto una certa esperienza nello stabilire quando uno si comporta così, ma in effetti siamo di nuovo nel campo del problema indecidibile: non posso dimostrare che tu stessi cercando di salvare la faccia, né tu puoi dimostrare che non lo stessi facendo.

“vedi, in un discorso è facile estrapolare frasi sezionare e fare capire quello che si vuole, la tua risposta andava bene se avessi scritto “secondo me tutti i disoccupati sono tali perchè non hanno voglia di lavorare” ma visto che non l’ho scritto hai detto una cazzata ecc.ecc.”

Mi spiace, ma sei tu che stai cercando di far capire quello che vuoi anziché la verità.
La citazione dal mio post che hai riportato:

“Mi pare che tu dell’argomento lavoro non ne capisci molto, perché se pensi che tutti quei poveri cristi che il lavoro non lo trovano in realtà non lo vogliono, allora sei persino più scemo di quello che pensavo.”

lo possono leggere bene tutti, è in risposta al seguente pezzo del tuo post:

“lavorare di + parlare di – ma mi sa che è fiato sprecato, voi sovietici siete fatti con lo stampino”

che io prendo come un’accusa di non voler lavorare rivolta ad i “sovietici”, che poi sarebbero, a quanto pare, gli italiani di sinistra dal tuo punto di vista; mentre al pezzo del tuo posto che hai quotato, io ho risposto in tre parti:

Tu:
“…..solo che vedo gente e tanta nel mio campo come in altri che si lamenta,”

Io:
“Si vede che ha da lamentarsi. Se tu non ne hai, meglio per te.”

Tu:
“pensa che gli è tutto dovuto se ne frega se bisogna finire di corsa un lavoro pensa, a prescindere, di essere sfruttato e di guadagnare poco (cosa magari anche vera ma i soldi si sa non bastano mai)però dopo le 5:30 la sera spariscono, tu come lo giudichi uno che si lamenta ma non fa niente per migliorare? ”

Io:
“Mai detto che non esistono i lavativi. Solo che al contrario di quello che pensi tu, esistono lavativi a destra e a sinistra. Il brutto difetto che hai è pensare che sinistra = coglione (ma chi mi ricordi?), il che significa che hai i paraocchi. Chi si permette di generalizzare a vanvera, a mio giudizio è uno stupido.”

Tu:
“per me è un parassita questa non è una verità assoluta, ma molto diffusa e parlo e parlavo dei lavoratori fissi, quelli che x un unghia rotta si fanno 2 sett. di mutua non dei disoccupati anche se quando uno non ha un lavoro se lo può andare a cercare (vedi piazze piene di bandiere rosse)……”

Io:
“Visto che non è una verità assoluta, non venire qui a pretendere di dire agli altri che cosa sono facendo di ogni erba un fascio (che ironia!)”

Quindi, come vedi, sei stato tu quello che ha sezionato il mio post e lo ha manipolato per far sembrare che io abbia detto altro.
“Sezionare” correttamente i post è detto “rispondere punto per punto”, mentre “sezionarli” per travisare il senso del discorso è detto, in Inglese “misquoting”. E l’hai fatto tu, non io. Pensa pure ciò che ti pare, io ho fornito una dimostrazione alla mia tesi, tu invece hai cambiato le carte in tavola, forse sperando che non me ne accorgessi. Se c’è ancora qualcuno interessato a questo discorso inutile, saprà stabilire da solo chi sta dicendo balle e chi no. Personalmente, non me ne frega nulla.

E’ ora che torni dalla mia ragazza piuttosto che perdere tempo con te.

Saluti.

48. andrea foppiano - April 17, 2006

c.v.d.

49. pj - April 18, 2006

Ma perchè hai trasformato questo blog che parlava di trusted computing in un blog di politica? Non era meglio aprirne un altro?

50. laspinanelfianco - April 19, 2006

Ciao PJ,
in realtà ho già tentato una volta di spostare le discussioni politiche altrove, a Le Parole Al Vento (http://leparolealvento.wordpress.com). Più recentemente, ho aperto Sinistra Digitale (sinistradigitale.wordpress.com) che, a differenza de Le Parole Al Vento, è un sito aperto ai contributi di tutti.

In realtà, non sono io che mi occupo di politica. Come potete vedere dalla cronaca quotidiana, è la politica che si occupa di noi. Se non ne sei convinto, rifletti su questo: se la cassazione dovesse dar ragione a Calderoli sul risultato delle elezioni, cosa credi che succederebbe in Italia? Davvero sei sicuro che oltre 20 milioni di persone accetterebbero questo golpe in silenzio?

La politica si occupa di noi, condiziona le nostre vite e spesso rischia di travolgerle. Far finta di nulla non serve a niente.

Alessandro Bottoni

51. GIU' - April 21, 2006

O TE FOPPINO STA CALMO ,O VIENI A LIVORNO A PRLA COSI’ MEZZA CAATA .IO LA BANDIERA ROSSA TE LA SCHIOPPA AR CULO

52. GIU' - April 21, 2006

DANIELA VILLA FARESTI BENE A CHETARTI,DATO CHE TUTTI O QUASI GLI UOMINI DELLA DESTRA HANNO CONCUSSIONI CON LA MAFIA .DELL’UTRI ,PISANU, BERLUSCONI,..ECC ECC.O QUELL’ALTRO BUO DI ULO DI FORMIGONI CHE UN SA ALTRO CHE RUBA’ PETROLIO O CHE GENTE SIETE.
CERCATE DI ATTENTARE L’UNITA’ D’ITALIA,CAMBIATE LA COSTITUZIONE.DIRE FORZA ITALIA EQUIVQLE A DIRE FORZA MAFIA.
IO DA COGLIONE PENSAVO CHE CON LA DC ERA TUTTO FINITO E INVECE NO ORA C’E’ FORZA ITALIA CHE CE LO VOLE APPIZA’ AL CULO.IO ECONOMICAMENTE ME LA CAVO NON SONO DI CLASSE BASSA,MA PER LA MIA IDEOLOGIA LE PERSONE SONO TUTTE UGUALI E TUTTE MERITANO RISPETTO E STIMA.
IO IL NORD ITALIA LO CONOSCO BENE ,E PURE LA SUA GENTE,E DIRE CHE SIETE RAZZISTI,CLASSISTI,SNOBBINI,E’ POCO ,IO C’HO VISSUTO LASSU’ .ANCHE SE NON FOSSI STATO DI DINISTRA VI AVREI VOTATO CONTRO LO STESSO PERCHE’ MI RISULTATE ANTIPATICI ED OSTILI FALSI E DISTACCATI..ECCO PERCHE’ ALL’ESTERO VI HANNO VOTATO CONTRO FORSE STAVVATE SUL CAZZO .
INDIVIDUALISTI BASTARDI,VOLETE PRENDE SOLDI ,RUBANDO ALLE SPALLE DEGLI ONESTI SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA.VILLANI–
SIETE VOI IL PERICOLO D’ITALIA NON I COMUNISTI CHE UN ESISTAN NEMMENO PIU’
PERCIO’ COME FIDEL CASTRO CI HA RICONOSCIUTO A LIVORNO CRESCE UN AGIOVENTU’ FORTE E SANA
B.A.L

53. darkzero - April 22, 2006

GIU’:

Non è il caso di alterarsi in questo modo. Il Foppiano lascialo perdere, e soprattutto non metterti dalla parte del torto, perché se lo aggredisci così poi potrà venirti a dire che hai cominciato tu.
Per quanto riguarda la mia personale diatriba con lui, è ora di lasciarlo solo con il suo “c.v.d.” dietro al quale si nasconde sperando che sia una dimostrazione credibile di quello che dice (e qualunque paramecio può vedere che non è così).
Torniamo al TC, va’.

54. andrea foppiano - April 25, 2006

colgo l’occasione (tra l’altro molto divertito) per dire solo una cosa a chi mi vuol sbattere la bandiera rossa nel culo giusto li’ può finire, a livorno ci vengo ogni tanto x lavoro… e quanto sento gente come te mi viene una pena (dio perdonali xche non sanno d’aver peccato)
ah…
impara l’italiano prima di rivolgerti a me, e ringrazia il celo che questo paese non lo comando io

55. Bastiano.B.Bucci - May 24, 2006

Al di là della necessaria valutazione su quanto in Italia circoli ancora gente con la mentalità da primo dopoguerra che anziché confrontarsi sui fatti e sui modelli reali preferisce proiettare sull’avversario politico i propri fantasmi, per poi manganellarli a dovere. Davvero fa pena vedere a che livello sia sceso il dibattito politico: In confronto il Processo di Biscardi era una piacevolezza.. ma quelli lì a far i buffoni ci guadagnavano, a noi cosa serve?

In merito alle elezioni invece rimangono questioni poco chiare e mai spiegate da alcuno:
I tempi: Non si è mai ricordato che non ci fossero risultati prima di 13 ore dal momento dell’apertura dei seggi. Si tenga conto che mai nella storia italiana c’è stato uno spoglio più semplice: le schede non prevedevano alcuna preferenza, eppure, mai nella storia, malgrado in passato non si avessero mezzi di comunicazione e di calcolo lontanamente paragonabili agli attuali, c’è voluto tanto tempo per avere risultati certi. Nessuno al ministero degli interni ha mai spiegato questo gap. Non solo ma a tutt’oggi i risultati appaiono incerti e moto contraddittori ad esempio una stranissima ed inspiegabile differenza di schede bianche fra i voti al senato e quelli alla Camera.

Di questi problemi si è occupata anche “La Voce” che, spero, non posa essere tacciata di essere una rivista Bolscevica, e questi esimi professori (in maggioranza della Bocconi) ancora non riescono a vederci chiaro. I dati sembrano grossolanamente errati, o manipolati?

http://www.lavoce.info/news/view.php?cms_pk=2138

56. Fabrizio - May 25, 2006

L’ignoranza regna… BROGLI del governo…?!? MANIPOLAZIONI della maggioranza…?!? Ma siete mai entrati in un seggio elettorale…? La percentuale di comunisti/ex-comunisti/rossi/sessantottini/ecc… è elevatissima e non solo nelle regioni “rosse”…!
“…Scheda bianca? Ma dai…Facciamo una x sulla Margherita… Un’altro voto per Forza Italia…? E no…ora è troppo…Non vedete anche voi che c’è una doppia x…..La scheda è da annullare…!” …ACCADE PROPRIO QUESTO NELLA MAGGIOR PARTE DEI SEGGI ELETTORALI! Poveri noi!
….Inoltre la spiegazione più plausibile sulla discrepanza fra exit-poll e proiezioni/risultati finali è da ricercare nel fatto che molti di coloro che hanno votato Berlusconi non hanno poi riferito la propria preferenza alla Nexus… Pensate…Ragionate… Votare Berlusconi alle ultime elezioni è stata una scelta “forte” soprattutto dopo l’accesissima campagna elettorale del ex-premier… Dunque ecco la spiegazione sullo scarto fra exit-poll (che davano Forza Italia neanche al 20%) e risultati finali…! Io sono fra coloro che pensano che realmente che i 20.000 voti in più per il centosinistra siano frutto di brogli elettorali che presto verranno alla luce del sole con il riconteggio delle schede presso la Giuntaper le elezioni… Stanno già smuovendosi le acque… UN VIDEO IN CUI I CANDIDATI DS ACCUSANO:”E’ UNA FRODE”! IL DIRIGENTE DELLA QUERCIA RISPONDE: “ZITTI! SE SI RIVOTA PERDIAMO!” Meditate gente…meditate…!

57. Giovanni - May 28, 2006

“Meditate gente…meditate”
ma che devi meditare????
la tua spiegazione sullo scarto tra gli exit pol e i dati ufficiali non sta nè in cielo nè in terra: se voto cdl perchè poi dovrei mentire sulle mie intenzioni di voto??? inoltre, mettiamo che alcuni intervistati all’uscita del seggio abbiano pensato di agire in siffatto subdolo modo…, pensi che si siano messi d’accordo?? o tutti gli intervistati (5% degli elettori) hanno simultaneamente pensato di dichiarare il contrario della preferenza espressa?

Ancora, il Ministero degli Interni ha delle responsabilità oggettive sullo svolgimento delle elezioni. Il figlio del ministro degli interni Pisano è uno dei responsabili dell’applicazione dello spoglio elettronico in alcune regioni.
Il trasferimento dei voti dai seggi in cui si è votato a scrutinio elettronico è avvenuto tramite chiavetta usb (ridicolo metodo).

Se brogli ci sono stati (e ci sono stati), questi sono da addebitare all’ex governo burlasconi.

58. axaroth - November 13, 2006

Che dire? I Brogli ci sono stati.🙂

59. Uccidete la Democrazia « La Spina nel Fianco - November 23, 2006

[…] Un mio articolo, apparso su La spina Nel fianco all’indomani delle ultime elezioni, ha (provocatoriamente) ribaltato la tesi che in quel momento andava per la maggiore: non sono stati i comunisti (cioè i sobillatori come me) a fare brogli alle ultime elezioni, (semplicemente perchè, non essendo al governo, non ne avevano l’opportunità) ma piuttosto i fascisti (cioè tutto ciò che non vuol essere chiamato “comunista”). Lo si capiva piuttosto facilmente vedendo come la Casa delle Libertà riguadagnava punti con il passare delle ore, a dispetto di ogni possibile indagine statistica. […]

60. casperize 6.0 » Alto tradimento - November 23, 2006

[…] Ne parlò fra i primi Alessandro Bottoni a ridosso delle elezioni, ventilando la possibilità di brogli sulla base della rappresentazione grafica dello spoglio dei voti; gli stessi grafici ripresi un po ovunque in Rete per tenere bordone ai cospirazionisti. Bottoni torna alla carica oggi, con un pezzo provocatorio, livido e non privo di cattivo gusto, riducendo il voto ad una forma di analisi statistica e appellandosi agli exit pool (sic) per ammannirci la sonora balla che non abbiano mai cannato un colpo. Si capisce che l’occasione gli è propizia anche (e forse soprattutto) per rispolverare le manfrine di un Berlusconi mafioso e piduista, nonchè lo spauracchio del voto elettronico. Nondimeno, quando depurato dal velenoso disprezzo che questo signore confessa di nutrire nei confronti di oltre metà dell’elettorato Italiano, il suo argomentare non è privo di spunti condivisibili. […]

61. havana68 - November 29, 2006

Sin dalle prime ore dall’inizio dello spoglio era chiaro che qualcosa di strano stava accadendo. A parte i ritardi “operativi”, molto inusuali a dire il vero, e a parte il clamoroso errore degli exit-poll, anche quello potrebbe essere ragionevole, la cosa assolutamente “anomala”
era la forbice che continuava progressivamente ad assottigliarsi. I voti crescevano sempre in un senso. Questo è pressocchè impossibile.
Chi ha un minimo di buon senso ed una minima infarinatura di matematica statistica e calcolo delle percentuali sa benissimo che una curva sviluppatasi in quel modo, con riferimento alle elezioni, è assolutamente “fantascienza”.
Se la curva fosse reale ed il risultato non taroccato, starebbe a significare che lo spoglio è avvenuto in questo modo. Che nelle primissime due tre ore (all’incirca il 10% di tutte le sezioni scrutinate) sono state conteggiate le schede con un rapporto di (ogni 100 schede) di circa 60 a 40 per il centrosinistra. Poi, all’improvviso, il rapporto si è invertito e, per le ulteriori svariate ore fino alla fine dello spoglio hanno assunto un costante rapporto, fisso, di circa 56 a 44 per il centrodestra. Come si puo ben capire un flusso così regolare è assolutamente impossibile.
La storia non regge nemmeno se vogliamo considerare che nelle prime ore siano state scrutinate solo le cosiddette “Regioni Rosse”.
A parte il risultato elettorale delle Amministrative che vedeva il centrosinistra vittorioso in 14 regioni su 20 (quindi dovrebbero essere quasi tutte regioni rosse) una delle ultime a finire lo scrutinio è stata la Campania dove, si sa, è stato vittorioso il centrosinistra.
E allora cosa è successo????
IO e mio padre ce lo siamo detti da subito. Dopo le elezioni del 48 questa è stata la pagina più vergognosa della nostra Democrazia.
Ma la cosa ancora più scandalosa e che mi dà da pensare è che il centrosinistra (che io ho votato) continua a tacere e a cercare di insabbiare la cosa nonostante il solito Cavaliere continui ad urlare (dai primissimi giorni) che ci sono stati dei brogli fatti dal centrosinistra.
Ora due sono le cose. O a loro volta il centrosinistra ha fatto dei brogli per bloccare quelli del centrodestra (e questo spiegherebbe il perchè del mancato capovolgimento dei risultati).
Oppure il centrosinistra, con altissimo senso dello Stato, preferisce, nonostante tutto, stendere un velo pietoso per evitare che il tentato golpe bianco sia smascherato con conseguenze per il nostro Paese assolutamente imprevedibili.
Non dimentichiamoci che anche Kerry, nelle ultime presidenziali americane, nonostante anche li fosse palese il taroccamento, ha preferito non presentare ricorso. Forse proprio per evitare disordini e per evitare che la Democrazia di un paese possa vacillare sotto i colpi di qualche farabutto.
Concludendo io ritengo comunque che l’attuale Governo stia commettendo un altro grossissimo errore nel non voler scoperchiare questo triste pentolone.
Il conteggio che andrebbe rifatto tra l’altro è davvero molto semplice e non richiederebbe nè specialisti nè tantomeno chissà quanto tempo.
Basterebbe prendere a campione significativo, un certo numero di verbali di sezioni elettorali e controllare i dati che sono risultati arrivare al Ministero.
E il gioco è fatto!!!

62. havana68 - November 29, 2006

A proposito poi di elezioni e di voti di italiani all’estero.
Io non mi meraviglio affatto che gli italiani all’estero hanno preferito il centrosinistra.
Questo perchè evidentemente hanno una stampa ed un giornalismo televisivo serio. E quindi hanno capito benissimo che razza di cialtroni sono stati quelli che hanno governato dal 2001 fino ad aprile.
Non dimentichiamoci che la stampa estera ha quasi sempre bastonato e messo in ridicolo Berlusconi e Co. per le loro uscite anche internazionali.
Ci hanno coperto di ridicolo all’estero. E questo i nostri connazionali fuori Patria lo hanno capito benissimo.
In Italia l’informazione è completamente artefatta. 6 televisioni su 7 sono in mano al centrodestra. Se da noi i direttori di TG si chiamano Emilio Fido, Carlo Rossella, Clemente Mimun, Guido Liguori ecc. come possiamo pensare di avere un informazione libera ed obiettiva???

63. Dav - November 29, 2006

“Le ore” vende il triplo delle copie che vende l’Independent.

Invece di leggere l’articolo dell’Independent ricopiato sull’Unità provare a meditare sul fatto che l’unica Europa che scrive sui Giornali è la voce dei Governi dell’Asse Franco-Tedesco.
Siamo tornati indietro di decenni, solo che abbiam cambiato colore, e stavolta sarà peggio, visto che per la prima volta nella storia della Repubblica un Governo minaccia chi manifesterà.

64. Oliver - March 24, 2007

Ma porca miseria! Ma non vi rendete conto delle energie che state sprecando? Sapete a cosa serviva il colosseo? A cosa servono la squadre di calcio e gli stadi?
Servivano e servono a canalizzare le energie del popolo verso obiettivi gratuitamente sacrificabili.
Tieni per la Juve o per il Milan? Sei di destra o di sinistra? Sei di Questo o di Quel gruppo?
No perché sai… noi siamo meglio di voi e non capisco come Voi fate a guardarvi allo specchio visto che mi sembra così palese che noi siamo i più belli, i più intelligenti. Dio è con noi…il popolo è con noi…
…a che serve rifugiarsi testardamente nelle proprie convinzioni e rimanervi fedeli per sempre a costo di diventare ciechi, ottusi. E’ comodo ascoltare solo chi ci dà ragione, è comodo impedire di parlare chi non la pensa come noi, perché se lo ascoltassimo saremmo costretti a “pensare” e questo ci costa fatica! Abbiamo paura che qualcuno o qualcosa ci faccia cambiare idea. Verrebbero a meno le nostre convinzioni, l’effimero mondo che ci siamo costruiti attorno fatto di luoghi comuni di sentito dire ci crollerebbe addosso.
Allora è più comodo trincerarsi dietro il nostro saluto romano, dietro il nostro pugno alzato scannandoci uno contro l’altro. Cosa succede mentre io grido a te sporco comunista e tu m’imprechi maledetto fascista? Cosa succede mentre noi infervorati ci ammazziamo in nome della Juve/Milan?
Che cazzo succede, porca di quella troia?
Succede che mentre noi sprechiamo le nostre energie”loro” si spartiscono il frutto del nostro sudore, del nostro sangue, della nostra giovinezza. Canalizzano il nostro malcontento verso il popolo che sta dall’altra parte, volete capire che non esiste più destra e sinistra? Adesso ci sono loro e ci siamo noi.
Oliver, Trieste.

65. maxmurd - March 9, 2008

Bello questo thread… grande Ale!! :)))
Sì cmq in tema guardatevi il film di Deaglio… paranoie o tentato colpo di stato, una cosa così in Italia non s’era mai vista…
Come non s’era mai visto questo accanimento contro i giudici. Se uno è innocente non ha da temere, e invece leggi su leggi per frenare i processi e tutto il resto…
Se solo noi vedessimo questo parossismo da stranieri, giudicheremmo gli italiani gente veramente fuori di testa, e rideremmo alle loro spalle pensando di essere nettamente migliori…
E invece… evidentemente alla fine ogni paese ha il governante che si merita, che approva una legge ANTIdemocratica per farci votare solo i candidati scelti da LORO… da qui al partito unico del ventennio la differenza non è molta… :###
Basterebbe questo per farci rivoltare nel letto ogni notte, e invece c’è ancora chi gli va dietro, chi ha paura della sinistra, non si sa bene perchè… ma accendete un po’ il cervello neh…


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: